“i nostri successi nell’antimafia sono anche dovuti allo sviluppo culturale, l’azione del conoscere è uguale all’azione dell’amare.”
Queste sono le parole lette direttamente dal diario
del Commissario Beppe Motana, ucciso dalla mafia nel 1985.

A leggerle è Don Luigi Ciotti, oggi durante la presentazione del corso di Studi “storia della mafia” presso l’università degli studi di Torino tenuto dal professor Tranfaglia.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>