XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie

I Giovani eporediesi non dimenticano: in 150 a Torino per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie

Torino, 21 marzo 2016. Una marcia silenziosa invade la Città, un corteo composto da più di diecimila persone, in prevalenza giovani studenti provenienti da tutto il Piemonte. E’ la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie, la XXI edizione per l’esattezza, che si svolge a livello diffuso in tutti i capoluoghi di regione del Paese per sottolineare l’importanza di una Giornata non solo di Libera, che vuole diventare “Nazionale” ovvero di tutti i cittadini italiani (e in un certo senso questo è già avvenuto con l’approvazione all’unanimità in Senato in data 16 marzo, aspettando il passaggio della Legge il più presto alla Camera).

In mezzo a tutti questi giovani ci sono anche centocinquanta eporediesi, studenti provenienti da molti istituti superiori della Città d’Ivrea, che hanno riempito tre pullman per essere presenti a quest’importante Giornata.

La manifestazione, che è partita da Piazza Vittorio Veneto, si snoda per tutta Via Po arrivando in Piazza Carignano dove – in silenzio e rispetto – sono stati letti tutti i nomi delle 900 vittime innocenti delle mafie: poliziotti, politici, magistrati, giudici, mamme, figli, parroci…tutte persone che sono cadute sotto la vigliaccheria mafiosa perché svolgevano con onore e dovere il loro ruolo sociale. Questo è il senso più profondo della Giornata: ricordare e quindi restituire dignità a tutte queste persone, senza fare distinzioni tra di esse, perché tutte hanno il diritto di essere ricordate nella stessa maniera, tutte hanno sacrificato la propria vita per i Bene più alto, quello Comune.

Ringraziamo anche le istituzioni presenti con noi a Torino: il Comune d’Ivrea nella persona dell’Ass.re Augusto Vino, e i Comuni di Banchette, Samone, Strambino e Vistrorio.

Un Grazie di cuore a tutti, ragazzi e meno giovani, che hanno voluto essere con noi in quella che per Libera è la Giornata più importante dell’anno, nella speranza che presto lo diventi per tutti i cittadini italiani.

Il Coordinamento di Libera di Ivrea e Canavese
L’Associazione ACMOS