Archivi categoria: Miseria Ladra

Articoli relativi alla campagna Miseria Ladra

Immagine
Il Coordinamento di Libera di Ivrea e Canavese
ha invitato Amministratori del Territorio, Responsabili di Enti e gruppi di volontariato 
ad un incontro che si terrà
il 15 settembre   alle 17,30
 
ad Ivrea  presso lo ZAC! (Movicentro – via Dora Baltea 40b)   nella sala arancione
 
L’incontro verrà condotto dal Dott.re Leopoldo Grosso  
Presidente onorario  del Gruppo Abele
 
Libera e Gruppo Abele, in collaborazione con altre reti di Associazioni, promuovono la campagna (im)PATTO SOCIALE che amplia area di azione, obiettivi e metodi della campagna MISERIA LADRA. (im)PATTO SOCIALE  pone attenzione alla condizione di grave situazione di impoverimento in Italia e, compiuta un’analisi dei dati Istat, Eurostat e dei report di varie ONG, individua linee di pressione e di azione che Amministratori e Responsabili di Enti e Associazioni possono compiere come stimolo di politiche di sostegno al reddito e di maggior giustizia economico-sociale.
Si invita quindi a partecipare per poter riflettere sui dati che riguardano la nostra zona e quelli più generali che riguardano il Paese, ma soprattutto per portare il proprio contributo di idee e proposte. Un coordinamento a livello del nostro territorio potrebbe  favorire un’azione più incisiva , con forme concordate.
 

L’intervento di Don Ciotti alla Camera per il reddito di dignità

Don Luigi Ciotti è intervenuto alla Camera dei Deputati per affermare l’urgenza dell’approvazione di una buona legge per il reddito minimo o di cittadinanza contro povertà, diseguaglianza e mafie.

Vedi e diffondi il video dell’intervento

https://www.change.org/p/reddito-di-dignit%C3%A0-per-ridurre-povert%C3%A0-e-diseguaglianze-e-contrastare-le-mafie/u/11271419

 

Report riunione nazionale 13 settembre 2014 del GDL di Libera

Il 13 Settembre, presso Binario 95 a Roma, si è svolta la riunione del gruppo di lavoro nazionale di Libera della campagna Miseria Ladra. Alla riunione erano presenti tutti i referenti regionali, con l’eccezione dei referenti di Sardegna, Basilicata e FVG che avevano già comunicato l’impossibilità ad essere presenti per impegni inderogabili ma che avevano allo stesso tempo confermato il loro impegno convinto sulla campagna. Non abbiamo ricevuto nessuna notizia dalla Puglia, ripetutamente sollecitata, ormai da mesi. Continua a leggere il documento